Per la prima edizione di "Eboli in Poesia"

Errore Immagine!Errore Immagine!Errore Immagine!Errore Immagine!Errore Immagine!Errore Immagine!Errore Immagine!Errore Immagine!


Con l'avvio di questa nuova avventura letteraria, per la comunità ebolitana si è messo in moto un nuovo modo di stare insieme, di vivere il presente, di programmare il futuro. L'entusiasmo e l'emozione sincera che ha caratterizzato la partecipazione di tanti ebolitani a questa rassegna di poesia non è stato soltanto un modo per sottolineare il loro consenso all'evento o il piacere di passare un pomeriggio insieme all'insegna della cultura. Su quei visi attenti, ad ascoltare le straordinarie poesie che venivano lette, si coglieva un senso di coinvolgimento totale all'evento. Senso di coinvolgimento che abbiamo colto anche nelle parole del sindaco Massimo Cariello nel corso del suo intervento: un desiderio sincero dell'intera Amministrazione comunale di dare inizio ad un nuovo corso per recuperare integralmente il vecchio centro antico della Città e la sua anima attraverso lo strumento della cultura e della partecipazione. Un ringraziamento doveroso, quindi, va a Vacanze Salernitane, che ha ideato e realizzato 'Eboli in Poesia', alla bravissima Lucia Lanzara, che ha dato splendida voce alla serata, accompagnata magistralmente delle musiche originali del maestro Beppe Frattaroli, all'osprte speciale Plinio Perilli, che si è voluto soffermare sul valore storico, estetico e documentale della mostra fotografica di Eboli com'era ai primi del Novecento, curata e allestita da Paolo Sgroia, al numeroso pubblico, presente nonostante la pioggia, agli operatori economici che non hanno fatto mancare il loro contributo, al Presidente della Commissione Cultura del Comune di Eboli, Giuseppe Piegari, già da oggi al lavoro per istituzionalizzare l'evento e renderlo un appuntamento annuale, e soprattutto ai poeti: Elisa Carrafiello, Anna Maria Colangelo, Maria Conversano, Gino D'Ambrosio, Rosa Della Corte, Roberto Furcillo, Maria Manzolillo, Vito Merola, Patrizia Petrillo e Vincenzo Pietropinto.


Francesco Agresti

15/10/2015 | 16:01:06


Torna Indietro