Strada Facendo …

Errore Immagine!


“ Che la strada si apre passo dopo passo, ora su questa strada noi. E si spalanca un cielo, un mondo che rinasce si può vivere per l’unità ...” Il ritornello di questo canto liturgico ben definisce il tema che quest’anno stiamo affrontando con i ragazzi del catechismo di seconda media, un percorso che con me hanno intrapreso dall’anno scorso. Insieme stiamo vivendo e analizzando proprio la scelta che questi ragazzi hanno fatto, di continuare a conoscere nostro Signore, attraverso delle figure emblematiche della nostra fede che hanno ben sperimentato la presenza e la vicinanza di Dio nella loro vita. In questa prima parte di anno catechistico abbiamo fatto incontri importanti come quello con Santa Gianna Beretta Molla, San Francesco, l’arcangelo Gabriele, Maria Immacolata madre di noi tutti e ancora tanti altri dovremo incontrare. Abbiamo scoperto, a molti questo potrà sembrare strano, che tutti questi personaggi sono più vicini a noi di quanto anche solo si potesse immaginare, che in realtà proprio la loro semplicità umiltà e coraggio li hanno portati alla santità, nelle piccole opere quotidiane e non in grandi imprese epiche. Certo, sono ovviamente venute fuori tutte le paure e le incertezze che ci accomunano, che diventano lo “Zaino”, che appesantisce il nostro viaggio, ma allo stesso tempo si è palesato l’entusiasmo di chi non si vuole fermare, non vuole arrestare il proprio passo, perché sta cominciando a prendere consapevolezza e coscienza che alla fine di questa strada c’è il traguardo desiderato. Scoprire che nel cuore di ognuno di noi c’è iscritto il desiderio di Dio, che dobbiamo nutrire e non lasciare inaridire, ma per questo non servono grandi opere, bisogna affidarsi a Lui e utilizzare i tanti strumenti messi a nostra disposizione … uno su tutti: la preghiera. L’incontro con Dio è gioia e noi proprio così cerchiamo di vivere l’ora di catechismo ogni sabato, tra un sorriso e una coraggiosa scoperta, nella semplicità e nella condivisione.


Concetta Di Cosmo

23/01/2015 | 12:54:44


Torna Indietro